La Storia

Lo Studio Legale Lambiase è stato fondato agli inizi del 1900 dal Senatore Avvocato Pietro Adinolfi Lambiase, penalista, eminente rappresentante dell’avvocatura napoletana.
Successivamente, il cugino Avv. Camillo Lambiase, anch’egli esponente di spicco dei giuristi napoletani sviluppava l’attività nel ramo civilistico.
Nei primi anni sessanta poi, entrava a far parte dello Studio l’Avv. Pasquale Lambiase, il quale acquisiva ulteriori competenze, in particolare nell’ambito del diritto amministrativo e dell’arbitrato, consolidando così la tradizione giuridica di famiglia che oggi si perpetua con i figli Federica e Guido.

Sen. Avv. Pietro Adinolfi Lambiase

Nato nel 1884, svolse la professione di Avvocato penalista nel Foro di Napoli fino alla scomparsa nel 1965. Prese parte ad alcuni tra i più famosi ed interessanti processi del periodo fascista prima, e del dopoguerra, poi. Autore di numerose pubblicazioni, fu anche giornalista, ex consigliere provinciale di Salerno (1920-35), Presidente del collegio “”Probi viri”” Associazione stampa napoletana, nonché Consigliere segretario del sindacato forense di Napoli e più volte Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Napoli.
Fu Senatore della Repubblica nella Prima Legislatura dall’8 maggio 1948 al 24 giugno 1953, durante la quale fu membro, inoltre, della Commissione Giustizia e di numerose Commissioni speciali.

Avv. Camillo  Lambiase

Nato nel 1901, esercitò brillantemente la professione di avvocato nel Foro di Napoli fino alla scomparsa nel 1980. Consolidò ed ampliò le competenze dello studio, dedicandosi principalmente al diritto civile, sia in ambito giudiziale che stragiudiziale.
Approfondì in particolare, il diritto agrario e la contrattualistica in materia, creando un’area di specializzazione tutt’ora di competenza dello Studio.
Notevole il suo talento per le pubbliche relazioni, tutt’ora se ne ricorda l’abilità nel conciliare le parti in causa.
Nel 1977 gli fu consegnata la Medaglia d’Oro per la professione forense.